image

Bianconero

Processo ad un lupo e una strega

Una strega e un lupo bloccati in un mondo in bianco e nero...
Un giudizio che pende sulle loro teste...
Un’improbabile e forzata convivenza in attesa del verdetto...

Per uno solo di loro si apriranno
le porte del bianco
dove ritrovare la pace interiore e realizzare i più intimi desideri del cuore.

Chi dei due il più cattivo è stato,
chi ha commesso il più terribile reato
al nero eterno sarà condannato.

La giuria si riunisce, il tempo stringe, è la loro ultima occasione per dimostrare la propria innocenza.

E’ forse un peccato avere fame?
E’ giusto che chi mangia sia a sua volta mangiato?
Al pubblico l’ardua sentenza...

TEATRO RAGAZZI
Le Officine Duende

Di:
Officine Duende;
Con:
Arianna Di Pietro,
Emanuela Petralli


Età:
Dai 7 anni

Durata:
45 minuti;

Il Progetto

Il progetto nasce dalle riflessioni della compagnia sul concetto di bene-male, di buono-cattivo, di buio-luce, di bianco-nero.
Si è partiti dallo studio della figura di due cattivi per eccellenza: Il Lupo e La Strega e li si è messi sotto processo.
I due si difendono proclamando la propria innocenza e raccontando i fatti dal proprio punto di vista.
Il finale rimane aperto, gli spettatori sono invitati ad una personale riflessione.

La scena

La scena è semplice e costituita da pochi elementi rigorosamente bianchi e neri che si trasformeranno nel corso dello spettacolo grazie ad utilizzi sempre diversi.

Le Figure

Tutti gli oggetti e i pupazzi nascono da un lavoro di costruzione svolto dalla compagnia.
Oltre ad alcuni pupazzi più “tradizionali”, si utilizzano un piccolo teatrino e dei pupazzi a dita, frutto della ricerca intrapresa da alcuni anni a proposito dei pupazzi corporei.
Il lupo è una maschera realizzata partendo da uno studio iconografico delle illustrazioni per l’infanzia.
Sono presenti alcune citazioni al teatro d’oggetti.

La location

Lo spettacolo è adatto a teatri e sale teatrali, può essere rappresentato all’aperto in spazi protetti (piccole piazze, cortili, ecc..) purché sia possibile avere un fondale nero.
È preferibile che il pubblico sia seduto.

Esigenze tecniche
  • Spazio scenico: Si richiede uno spazio scenico di 5x5 metri possibilmente in piano e con terreno non disconnesso. Se possibile una pedana.
  • Allaccio elettrico: presa P+T 16A CEE blu, carico minimo 3kW
  • Camerino: utile ma non indispensabile
  • Fondale: nero
  • Promozione: qualora fossero previste pubblicazioni promozionali relative all'evento (comunicati stampa, manifesti, volantini ecc..) la compagnia gradirebbe che fosse fatta menzione della propria partecipazione, indicando anche, se possibile, il titolo dello spettacolo e i nomi degli artisti coinvolti.
  • Tempo di montaggio: 1 ora e 30 minuti
  • Tempo di smontaggio: 30 minuti

Consluenza:
Giorgia Strada
Scene e Costumi:
Officine Duende
Tecnico Audio e Luci:
Angelo Pezzano
Sound Designer:
Matteo Fiorini
Foto di scena:
Ilaria Costanzo,
Riprese video:
Cristian Benedini

Uno speciale ringraziamento a Luca Ronga per aver sostenuto il progetto e anche noi, a Compagnia Aiello e Zanubrio Marionette per i preziosi consigli, a Jan e Andrea per il loro infallibile occhio esterno, a Angelo, Matteo, Lisa, Damiano, Marco, Ruggero, Giusi, Cris, Giorgia, Massimiliano che erano lì con noi in quella caldissima notte di luglio.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo